Sentieri e percorsi alpini

underline-wave.png

I sentieri sono progettati in modo che i visitatori possano godere durante la passeggiata di splendide viste sulla costa e sulle isole nonché sulle montagne del Gorski kotar.

Con il bel tempo, la vista si estende fino alle isole Kornati, Bjelolasica, Risnjak, Snježnik sloveno, Alpi Giulie, fino alle Dolomiti italiane

Caratteristiche della flora

La vegetazione forestale occupa l’area più grande. La fascia marginale costiera è ricoperta da foreste submediterranee di roverella e carpino bianco, che si estendono fino a 400 m sul livello del mare, seguite da foreste affini di roverella e carpino nero.

Lo straordinario aspetto di questi boschi si deve all’erba di palude autunnale. Dai 800 ai 1000 metri sopra il livello del mare cresce prevalentemente il faggio, sui pendii aperti e, a causa di una geomorfologia specifica, ogni tanto al suo posto troviamo l’abete e il carpino nero.

Oltre i 1000 mm fino a 1200 m sul livello del mare crescono boschi misti dinarici di faggio e abete, che sono i boschi più ricchi di questa zona.

Ad altitudini comprese tra 1200 e 1400 mm sono presenti faggete premontane dal caratteristico tronco a sciabola. Sopra questa fascia troviamo una foresta di pini mugo e arbusti e pascoli sparsi.

Queste aree sono ricche di specie vegetali protette. Tasso, trollius, peonia, degenia, agrifoglio, regina delle alpi, genziana, giglio rosso, giglio di Carniola, crespino croato e platantera comune sono solo alcune delle specie che adornano questa bellissima zona.

Il botanico di fama mondiale Josip Pančić, originario di Bribir, ha scoperto una conifera endemica che porta il suo nome, l’abete rosso di Pančić.

È possibile passeggiare o fare escursioni lungo i seguenti sentieri:

I sette sentieri per fare passeggiate ed escursioni a Crikvenica, Dramalj, Jadranovo, Selce, Novi Vinodolski e Vinodol offrono panorami straordinari e un’atmosfera speciale.

I sentieri si protraggono lungo la costa, attraverso la pineta direttamente sul mare o nel verde entroterra attraverso bellissimi boschi, prati, cime montane, rupi e creste.

Consigli per chi si cimenta in passeggiate ed escursioni

underline-wave.png

Raccomandiamo di portare con sé una mappa durante le passeggiate/escursioni.
Prima di partire, assicurati di aver controllato le tabelle relative a distanze e dislivelli del percorso programmato e di aver scelto un tracciato adatto alle tue
condizioni fisiche.

Indossa scarponcini da escursionismo o calzature idonee.
Indossa un abbigliamento adatto e preventiva possibili cambi di indumenti, tenendo conto di eventuali variazioni nelle condizioni atmosferiche e di escursioni
termiche fino a 15°C, che possono verificarsi nelle zone più alte.

I bambini devono essere accompagnati. Raccomandiamo di spostarsi in gruppo.

Le passeggiate/escursioni sono sotto la tua responsabilità. I sentieri sono contrassegnati da segnali rossi e bianchi, da numeri e da lettere.

underline-wave.png
SENTIERO DELLE ONDE (STAZA VALOVA)

Evitare il tratto da Selce a Novi Vinodolski in caso di pioggia o durante la stagione umida.

SENTIERO DELLA SALVIA E DEL CARSO (STAZA KUŠA I KRŠA)

Da evitare quando le temperature sono molto elevate e in presenza di forte vento.

SENTIERO DELLE RUPI (STAZA LITICA)

Da evitare in presenza del forte vento che soffia da nord.

SENTIERO VERDE (ZELENA STAZA)

Da evitare in caso di nebbia, nubi basse o neve.

Sentieri di accesso

underline-wave.png

In estate, vanno utilizzati solo il mattino e la sera, per evitare gli effetti negativi della differenza di altitudine. I sentieri di accesso dal lato mare sono più miti, e dalla valle di Vinodol più ripidi.

Il sentiero di accesso da Drivenik verso il SENTIERO DELLE RUPI è sconsigliato alle persone che non sono in perfetta forma fisica. Il dislivello è di circa 700 m, dopo 2 ore e mezzo di cammino.

Alcuni tratti sono molto lunghi ed è impossibile percorrerli in un solo giorno. Perciò, si raccomanda di utilizzare i sentieri di accesso e di collegamento in alcuni tratti al fine di accorciare la passeggiata e completare il circuito.

underline-wave.png
SENTIERO ROMANO (STAZA RIMLJANA)

In caso di pioggia, o durante periodi di pioggia persistente, indossare calzature impermeabili.

SENTIERO DEL CIELO (NEBESKA STAZA)

Da evitare in caso di nebbia, nubi basse o neve.

SENTIERO DI DEGENIA (STAZA DEGENIJE)

Rimandare la passeggiata in presenza di vento La raccolta di piante protette è severamente vietata.

SENTIERO 1:

Sentiero delle onde

situato proprio vicino al mare, da Novi Vinodolski a Jadranovo

underline-wave.png

Il Sentiero delle onde conduce da Povile a Jadranovo. La lunghezza totale del percorso è di 30 km e passa lungo la costa, principalmente vicino alle città e ai villaggi di Povile, Novi Vinodolski, Selce, Crikvenica, Dramalj e Jadranovo.

L’altra parte del Sentiero delle onde conduce dal campeggio Zagori (Novi Vinodolski) a Slana Cove (Selce). Poi dalla penisola di Kačjak (Dramalj) a Perhat (Jadranovo). Il sentiero è contrassegnato solo in queste zone.

Nonostante il sentiero attraversi una zona abitata conserva il fascino della natura incontaminata con boschi di lecci nella zona di Dumboke e le ripide rupi di Takla e Dumboke.

mask2 1
km
LUNGHEZZA TOTALE DEL PERCORSO
0 m
altitudine

SENTIERO 2:

Sentiero del carso e della salvia

da Novi Vinodolski, attraverso la prima cresta collinare di San Giorgio, Drenin, Gavranova stijena (Falesia di corvo), Soplja, fino a Jadranovo

underline-wave.png

Il Sentiero del carso e della salvia inizia a Novi Vinodolski e termina sul passo Orljak (260 m s.l.m.) tra Jadranovo e Drivenik. La lunghezza totale del percorso è di 28 km. Per la maggior parte, il Sentiero del carso e della salvia conduce lungo un crinale basso collinare con un’altitudine media di 300 metri che separa la valle del Vinodol dal mare.

Il crinale è ripido verso la valle del Vinodol, ma più delicato sul lato del mare. Nella zona di Crikvenica, il crinale è diviso in due dal torrente Dobričina.

Il sentiero offre splendidi panorami sulla costa, sulle isole del Quarnero, sulle montagne Velebit e Učka (Monte Maggiore), sul lago di Tribalj e sulle fortezze di Drivenik e Grižane. Attraversa la fortezza di Badanj, le cappelle di San Cosimo e Santa Barbara e la Chiesa di San Giorgio.

mask2 1
km
LUNGHEZZA TOTALE DEL PERCORSO
0 m
altitudine

SENTIERO 3:

Sentiero delle rupi

da Vinište, attraverso la fortezza di Ledenice e lungo la rupe di Vinodol, fino a Zebar, sopra Drivenik

underline-wave.png

Il Sentiero delle rupi conduce dal rifugio montano di Vinište a 300 m sul livello del mare fino ai piedi della collina erbosa di Zebar nel territorio di Uhanj (748 m s.l.m.) sopra il villaggio di Drivenik.

La lunghezza totale del percorso e di 29 km e comprende le ripide rupi in pietra sopra la valle di Vinodol. La prima parte del sentiero conduce lungo il lato inferiore della dorsale litoranea sopra Klenovica e Povile, mentre dopo il villaggio di Zagon, il sentiero inizia a salire lungo le ripide rupi sopra Vinodol. Il sentiero passa attraverso una varietà di paesaggi che vanno dal terreno roccioso ai boschetti del litorale e ai prati di montagna, il che rende la camminata particolarmente dinamica e interessante.

Durante le escursioni lungo il Sentiero delle rupi è possibile visitare la cima di Gradina a un’altitudine di 379 metri, i punti panoramici di Kameni Križ (la croce in pietra), Kacalj, Klamaruša e Slipica, il belvedere di Pridva, i prati montani di Njivine e Zebar e il massiccio di Kozak (669 m s.l.m.).

La fortezza di Ledenice, che ebbe un ruolo cruciale nella difesa contro i turchi fino alla fine del XVII secolo, è un punto di riferimento importante di questo sentiero.

mask2 1
km
LUNGHEZZA TOTALE DEL PERCORSO
0 m
altitudine

SENTIERO 4:

Sentiero verde

dalla Luka Krmpotska, attraverso le montagne più alte di Rujnik, Sitovnik, Zagradski vrh, Kanculova glava, fino a Medviđak

underline-wave.png

Il Sentiero verde inizia a Luka Krmpotska, vicino al rifugio di caccia, a un’altitudine di 750 metri e termina sulla cima del Medviđak a un’altitudine di 1.027 metri. La lunghezza totale del percorso è di 45 km e passa lungo i prati montani sulle pendici meridionali di Ričičko Bilo, Rujnik e Sitovnik e sulle cime del Rujnik (1.042 m), Sitovnik (1.048 m), Zagradski Vrh (1.187 m), Kanculova Glava (1.120 m) e Medviđak (1.027 m).

La prima parte del sentiero conduce attraverso splendidi prati montani che offrono una vista mozzafiato sul mare, sulle isole del Golfo del Quarnero e sul Monte Velebit da un lato nonché sulle vette più alte di questa zona (Ričičko Bilo, Strilež e Viševica) dall’altra parte.

Dopo Sitovnik, il sentiero conduce attraverso aree boschive intervallate dai prati panoramici di Okrugli, Ravni, Laz e Suha.

Assicurati di visitare Zagradski vrh, che deve il suo nome alle staffe – recinzioni in pietra degli appartamenti dei pastori di Vinodol, che offre una vista eccezionale sul Quarnero, sul Velebit, persino sulle Alpi e sulle Dolomiti, la roccia di Kukovača a 800 mm che si erge ripida sopra la dolina carsica a 454 m sul livello del mare.

Non dimenticare di visitare la Cappella di vetro (Staklena kapelica) situata nelle immediate vicinanze del rifugio di caccia.

mask2 1
km
LUNGHEZZA TOTALE DEL PERCORSO
0 m
altitudine

SENTIERO 5:

Sentiero celeste

dalla Luka Krmpotska, attraverso le montagne più alte di quest'area, fino a Medviđak

underline-wave.png

Anche il Sentiero celeste inizia a Luka Krmpotska vicino al rifugio di caccia a 750 metri di altitudine e termina sulla cima del monte Medviđak a un’altitudine di 1.027 metri.

La lunghezza totale del percorso è di 53,7 km e comprende le cime più alte della zona, tra cui: Crni Vrh (1.169 m), Ričičko Bilo (1.286 m), Veliki Smolnik (1.279 m), Strilež (1.381 m), Viševica (1.428 m), Zagradski Vrh (1.187 m), Veliki Kobiljak (1.112 m) e Medviđak (1.027 m).

Queste vette sono vere oasi di pace e tranquillità.
A nord dalle cime ci sono infinite distese di boschi di faggi e abeti rossi fino a Burni Bitoraj, Bjelolasica, Samarske e Bijele stijene, mentre ai loro piedi ci sono dolci altopiani di Kolevratsko polje, Petnja, Crni kal, Maševo, Lukovo, Ravno e ​​Ličko polje.

Consigliamo di visitare le cime di Viševica a 1428 m di altitudine e Ričičko Bilo a 1286m, la chiesetta di Maša, la cima di pietra di Strmeljevo e l’area di Banska Stolica, famosa per le sue tre grandi rocce che ricordano delle teste.

mask2 1
km
LUNGHEZZA TOTALE DEL PERCORSO
0 m
altitudine

SENTIERO 6:

Sentiero dei Romani

da Crikvenica a Čandrli, alle spalle di Drvenik, seguendo in gran parte il corso del fiume Dubračina

underline-wave.png

Il Sentiero dei Romani inizia a Crikvenica nei pressi del Palazzetto dello sport. Per la maggior parte, segue il torrente Dubračina fino alla sorgente vicino al villaggio di Čandrli subito dopo Drivenik.

La lunghezza totale del percorso è di 15 km. Il nome deriva dal fatto che durante il periodo romano la strada che collegava Tarsatica (Trsat a Rijeka) e Segna (Senj) passava lungo il torrente.

Non perderti la parte della strada romana conservata, le rovine della Cappella dello Spirito Santo del XIV secolo, il vecchio cimitero croato di Stranče, i mulini nel villaggio di Cerovići e la fortezza di Drivenik.

mask2 1
km
LUNGHEZZA TOTALE DEL PERCORSO
0 m
altitudine

SENTIERO 7:

Sentiero delle degenie

da Sibinje, attraverso Vodna draga fino a Kozica

underline-wave.png

Il Sentiero delle degenie conduce dal villaggio costiero di Sibinj al campeggio di Kozica. La lunghezza totale del percorso è di 10 km e comprende due valli (tipo canyon) tra le colline di Veliki vrh (512 m), Osredak (502 m) e Vrataruša (510 m) ovvero Kokerna (539m).

Il sentiero prende il nome dal fiore degenia velebitica, una pianta endemica che un tempo si credeva crescesse solo sul Monte Velebit. Il sentiero attraversa anche Vodna Draga e passa intorno a Tomiška Draga lungo i suoi bordi rocciosi nord e ovest a un’altitudine compresa tra 400 e 500 metri. Al botanico ungherese Arpad Degen è attribuito il merito di aver trovato il fiore endemico croato, che chiamò “degenia”.

mask2 1
km
LUNGHEZZA TOTALE DEL PERCORSO
0 m
altitudine

Visualizza la mappa delle passeggiate e dei sentieri alpinistici.

underline-wave.png
Skip to content